Cerca

RSS

Login

 

Posts in ‘Novità del mese’

Alda Teodorani, una nuova collana e un thriller inedito

apr 28

Esce solo in ebook da Delos Digital Ippocampo, un nuovo romanzo che apre una collana tutta dedicata alla Regina Nera

Di lei Dario Argento disse I racconti di Alda Teodorani sono simili ad alcuni dei miei incubi più profondi. Autrice di una quindicina di romanzi, l’ultimo dei quali uscito nel 2011, Alda Teodorani, regina italiana dell’horror e del thriller torna ora con Ippocampo, un nuovo romanzo che segue le vicende di un gruppo di ragazze in cura presso un life trainer, una sorta di psicologo che affronta le loro ossessioni sessuali. C’è un omicidio, e poi un altro, e ben presto appare chiaro che il killer sta cercando di uccidere tutte le ragazze del gruppo.

La scrittura di Alda Teodorani è soffice, scorrevole, armoniosa, e forse anche per questo quando diventa tagliente fa ancora più male.

Ippocampo è il primo titolo della nuova collana di Delos Digital, Alda Teodorani la Regina Nera, che pubblicherà vari testi di questa grande autrice direttamente in ebook.

Sinossi

L’ippocampo è una zona del cervello che ha una forma simile al cavalluccio marino e che secondo alcuni controlla l’inibizione. E l’inibizione è il pane quotidiano di Carlo Winters, life coach, terapista di problematiche sessuali che ha in cura alcune donne. Quando una di loro viene uccisa l’orrore si abbatte sul gruppo, ma è solo l’inizio, perché ne viene uccisa un’altra e poi un’altra. E il dolor per l’amica uccisa si trasforma ben presto nel cappio dell’angoscia per la propria stessa vita.

Un nuovo angosciante romanzo dalla più grande autrice noir italiana.

L’autore

Alda Teodorani è tra i maggiori autori noir e horror italiani. Dall’esordio all’inizio degli anni Novanta è stata al centro della scena italiana del romanzo di genere: dalla fondazione del Gruppo 13, in cui militava con Lucarelli, Fois, Machiavelli, al movimento della Gioventù Cannibale, alla nascita della corrente Neo-Noir. Dai suoi racconti sono stati tratti film, opere teatrali, fumetti. Tra le opere più note Giù nel delirio (Granata Press, 1991), Belve (Addictions, 2003), I sacramenti del male (Mondadori, 2008), e le due antologie Sesso con coltello (Stampa Alternativa 2001) e La Signora delle torture (Addictions, 2004) di prossima pubblicazione con Delos Digital. Recentissimi il romanzo Gramsci in cenere (Stampa Alternativa) e il primo libro di poesia, Ti odio poesia (Edizioni deComporre).

 

Alda Teodorani, Ippocampo Delos Books, Alda Teodorani La regina nera 1, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro € 3,99 iva inclusa
» Alda Teodorani, Ippocampo, su Delos Store
www.delosstore.it/ebook/49444/ippocampo/

Odissea torna con Cory Doctorow (anche stampato)

apr 28

È uscito in versione stampata e in ebook L’uomo che vendette la luna di Cory Doctorow, una storia di ideali, di open source, di crowd funding e di stampanti 3D

Era da un anno che non uscivano più volumi di Odissea, e da due anni e mezzo che non usciva un volume di Odissea tradotto. È quindi con molto piacere che annunciamo il ritorno di questa collana con un titolo di grande livello, L’uomo che vendette la luna, ovvero The Man Who Sold the Moon di Cory Doctorow.

Il volume è uscito in tiratura limitata, in vendita su Delos Store e su alcune librerie online (Amazon e IBS). Non cercatelo in libreria, non lo troverete: Delos Books è ormai editoria digitale, e i pochi libri cartacei saranno venduti solo online.

Il titolo del romanzo ai lettori più esperti ricorderà Robert Heinlein, e in effetti c’è un parallelo, anche se la storia è del tutto diversa. Come spesso accade con Doctorow è una storia di grandi idee, molto legata all’attuale scena tecnologica, ma anche di forte impatto emotivo.

Il romanzo ha vinto il premio Theodore Sturgeon.

Il libro

Nel 1950 Robert A. Heinlein scrisse un romanzo breve intitolato L’uomo che vendette la luna nel quale ipotizzava che il futuro della conquista dello spazio fosse nelle mani dell’impresa privata. Oggi, con i voli della Virgin Galactic e della SpaceX la predizione di Heinlein sta cominciando ad avverarsi, ma Cory Doctorow fa un ulteriore passo avanti: perché il futuro non è fatto solo di profitti ma anche di sogni, e il sogno della conquista della luna forse deve essere portato avanti dai sognatori, dai nerd che vivono di tecnologia, di fantascienza e di ideali.

L’autore

Cory Doctorow è nato a Toronto, in Canada, nel 1971. Ha vissuto a Londra da diversi anni e nel 2011 ha ottenuto la cittadinanza britannica; attualmente vive in California. Cresciuto in una famiglia di attivisti dell’antinucleare e di Greenpeace, è stato coordinatore per l’Europa dell’Electronic Frontier Foundation, l’organizzazione senza scopo di lucro che si batte a favore del software libero. È ed è stato collaboratore del Guardian, del New York Times, di Publishers Weekly, di Wired, ma la maggiore notorietà l’ha ottenuta come fondatore e curatore diBoing Boing (boingboing.net), forse il più famoso blog del pianeta. Ha scritto vari romanzi, tradotti in una dozzina di lingue e rilasciati tutti, dopo la pubblicazione, con licenza Creative Commons e download gratuito. Il suo ultimo romanzo, Little Brother, una distopia per ragazzi, è stato candidato a tutti i maggiori premi del settore. Nel 2008 ha vinto il premio Locus col romanzo Infoguerra, pubblicato in questa collana, e nel 2015 il premio Theodore Sturgeon col presente The Man Who Sold the Moon.

È sposato e ha una figlia di otto anni.

 

Cory Doctorow, L’uomo che vendette la Luna, Odissea Fantascienza 67, pagg. 112, euro 12,80; ebook euro 3,99.
» L’uomo che vendette la Luna (stampa) su Delos Store
www.delosstore.it/delosbooks/49325/l-uomo-che-vendette-la-luna/
» L’uomo che vendette la Luna (ebook) su Delos Store
www.delosstore.it/ebook/49326/l-uomo-che-vendette-la-luna/

Robot 77, esce il numero dei 40 anni

apr 28

[[IMG:323:LEFT:]]

Robot compie 40 anni: il primo numero infatti usciva all’inizio di aprile del 1976. Certo, un paio d’anni dopo chiudeva, per riaprire solo un quarto di secolo dopo, quindi in realtà, come un astronauta uscito dalla criostasi, si può dire che la sua vera età sia solo di sedici anni. Abbiamo deciso di festeggiare la ricorrenza in un modo particolare: con una lunga intervista al fondatore della rivista, Vittorio Curtoni, scomparso ormai cinque anni fa. L’intervista è stata realizzata nel 1996, vent’anni fa, molto prima che Vic tornasse a dirigere la sua creatura con la nuova serie edita da Delos Books.

 

Numero 77: un napoletano esperto della Smorfia direbbe “le gambe delle donne”, e sono proprio le donne a costituire il grosso dell’impianto narrativo di questo numero. Un delicato racconto di un’autrice canadese di origine medioorientale, Amal El-Mohtar, sul tema dei rifugiati; un durissimo racconto di Elizabeth Bear per ragionare sul nostro rapporto con la realtà (per questo racconto è stato fatto un certosino lavoro di traduzione e di editing per un motivo particolare, chissà se verrà notato), un racconto politico che per ricordare le vicende degli anni di piombo di Alda Teodorani, e una avventura che vi ricorderà Hayao Miyazaki, dalla vincitrice del premio Robot Emanuela Valentini.

Diversissimi ma entrambi validissimi anche i racconti dei due autori Valentino Peyrano e Alain Voudì. Nel numero si parla anche di Star Wars, di Luigi Capuana, della rivista Fantascienza Ciscato.

Il numero in edizione digitale è disponibile sul Delos Store, la versione cartacea è in stampa e arriverà tra qualche giorno, ma può essere preacquistata sempre sul Delos Store.

Ricordiamo che l’abbonamento a quattro numeri costa (dal 2003 prezzo immutato!) 33 euro, mentre l’abbonamento in versione digitale costa 23 euro.

 

Fantascienza e cappa e spada: la nuova serie Terra incognita

apr 28

[[IMG:327:LEFT:]]

Roberto Guarnieri è, tra gli autori della scuderia Delos Digital, uno degli scrittori più versatili. Scrive giallo, avventura, steampunk, fantascienza, ma una cosa è certa, i suoi racconti sono sempre divertenti. Perché ha il talento, come pochi altri, per scrivere storie avventurose, leggere, che trascinano il lettore in una girandola di azione e di colpi di scena. Niente di impegnato: ma non è mica detto che si debbano sempre leggere cose impegnate. Lettura è anche divertimento, e con Guarnieri il divertimento è assicurato.

Dopo la serie del Circolo dell’Arca ora propone la nuova serie Terra Incognita, basata su un’idea affascinante: secoli fa esistevano, in Europa, passaggi che permettevano di raggiungere una Terra parallela. Un altro mondo, con vegetazione e forme di vita a volte simili, a volte del tutto diverse. Eserciti in rotta, furfanti, gente in fuga da un’epoca in cui la vita era fragile e dura, attraversarono queste porte. Che poi, per un motivo sconosciuto, finirono per essere chiuse e dimenticate.

Così nella Terra alternativa nacque e prosperò per secoli una società basata sul modello della Francia del seicento. Finché, ai giorni nostri, un gruppo di studiosi scopre il passaggio, e si ritrova in questo mondo bizzarro.

La serie è composta di cinque episodi (lunghezza media una cinquantina di pagine l’uno), che compongono la prima stagione, tutta da leggere. Costo 1,99 euro ciascuno, uscita ogni due settimane.

 

Trainville, una nuova emozionante serie da Delos Digital

mag 31

Trainville era immensa: i grandi vagoni a due piani si allineavano a perdita d’occhio. Era una città, una città che correva sui binari.

Hell’s Hollow, la “valle dell’inferno”: un territorio velenoso, mortale per le radiazioni. Eppure è lì che gli indiani Navajo trovano il loro sostentamento: raccolgono la sabbia e la rivendono ai ricchi mercanti bianchi. È proprio da quella sabbia che i bianchi estraggono l’energia nucleare che fa muovere i grandi treni-città come Trainville, migliaia di grandi vagoni che viaggiano su binari quadrupli, girando tutti gli Stati Uniti in un’orbita senza fine che va da Boston alla California e viceversa.

Ma un giorno Serpe Veloce trova qualcos’altro nello Hell’s Hollow. Una bambina bianca, sperduta, senza memoria, senza passato. È così che comincia la nuova vita di Joanna, alla scoperta del mondo e delle sue città viaggianti.

La saga di Trainville si svolge nell’ultimo decennio del XIX secolo in una versione alternativa degli Stati Uniti, in cui la Guerra di Secessione non è mai scoppiata e le industrie dell’Est sono alimentate, in luogo del carbone, dalla sabbia radioattiva che i Navajo estraggono dal gigantesco cratere di Hell’s Hollow, nel deserto dell’Arizona. Protagonista della saga è Joanna, una bimba bianca che gli indiani hanno trovato in fin di vita nel bel mezzo dello Hollow.

Joanna non ricorda nulla di sé a parte il nome, né sa spiegare come sia arrivata, da sola, al centro di una delle località più letali del mondo. L’unica memoria che conserva del proprio passato sono gli incubi di morte che la perseguitano.

In questo primo episodio seguiremo la piccola Joanna dal momento del suo ritrovamento a quando verrà affidata dagli indiani al mercante bianco che acquista la loro sabbia: mister James T. Pennyworth, residente a Trainville, uno degli smisurati convogli ferroviari che corrono lungo la Circle, la grande ferrovia transcontinentale che avvolge, come un anello, tutti gli States. Con l’aiuto di mister Pennyworth, Joanna inizierà a ricostruire la propria storia, e forse trovare il proprio posto nel mondo.

La storia di Joanna a Trainville proseguirà nei quattro episodi successivi, che compongono un unico lungo arco narrativo e saranno pubblicati, sempre a cura di Delos Digital, a martedì alterni a partire dal 27 maggio 2014. Entra per scaricare il press kit che comprende anche un ampio stralcio dell’opera.

read all »

Sherlock Holmes e l’enigma del cadavere scomparso

apr 22

Prendete il tema dell’emancipazione femminile e del diritto di voto alle donne, un politico antisuffragista, l’ombra dell’anarchia, il discutibile comportamento della polizia di Birmingham, un paio di cadaveri sotterrati in tutta fretta, una vecchia fotografia con tre marinai, un abile falsario… e avrete gli ingredienti principali del nuovo romanzo apocrifo di Luca Martinelli dal titolo Sherlock Holmes e l’enigma del cadavere scomparso.

Maggio 1910. Dopo sei anni di onorata pensione, Sherlock Holmes, in compagnia dell’inseparabile amico dottor Watson, torna sulla scena per indagare su un misterioso caso di omicidio in cui sono coinvolte due suffragette. Le amiche della signorina Jowett sono trattenute in carcere a Birmingham, accusate di aver ucciso un libraio, editore di un foglio politico contrario all’emancipazione femminile, nel corso di una manifestazione per il diritto di voto. Il mistero che la cliente presenta a Sherlock Holmes, però, è singolare: la stampa non ha mai riferito notizie di un omicidio e il cadavere del libraio è scomparso.

Dietro la vicenda c’è aria di complotto politico e il comportamento poco pulito della polizia di Birmingham… Un’indagine ricca di colpi di scena che saprà incollare il lettore fino all’ultima pagina.

Il libro è già disponibile su www.delosstore.it/delosbooks/46016/sherlock-holmes-e-l-enigma-del-cadavere-scomparso/ e presto nelle migliori librerie. E’ prevista anche la versione in eBook, disponibile da domani.

 

Sherlock Holmes e l’enigma del cadavere scomparso
di Luca Martinellli
Introduzione di Alessandra Calanchi
Pagg. 252, euro 14,50
Collana: Baker Street Collection (diretta da Luigi Pachì)
Delos Books

 

Luca Martinelli, nato a Siena nel 1964 ma pratese d’azione, è giornalista presso l’Ufficio stampa del Consiglio regionale della Toscana. È autore di testi narrativi e teatrali e cene con delitto. Il suo primo romanzo, Il palio di Sherlock Holmes (Alacràn, 2009), è stato tradotto in Francia e in Turchia. Nel 2011 è uscito Lo strano caso del falso Sherlock Holmes (Ur Editore) e l’anno successivo Sherlock Holmes e la morte del cardinale Tosca (Ur Editore), vincitore del premio “Garfagnana in giallo” e finalista del premio “Scrittore toscano dell’anno”.

Ha pubblicato anche racconti apocrifi sulla Sherlock Magazine, sul Giallo Mondadori e nelle antologie a cura di Luigi Pachì Le cronache di Sherlock Holmes (Fabbri editore, 2003) e Sherlock Holmes in Italia (Delos Books, 2012).

 

Un Natale in compagnia di Sherlock Holmes…

dic 16

Andando a sfogliare il Canone, l’avventura holmesiana più vicina allo spirito del Natale resta indubbiamente il racconto “L’avventura del carbonchio azzurro” dove Sir Arthur Conan Doyle, tramite il dottor Watson, ci fa fare la conoscenza di personaggi come Baker Henry, cliente della taverna Alpha Inn, Windegate, fondatore del circolo dell’Oca, ubicato nello stesso locale, la contessa Morcar, cliente dell’Hotel Cosmopolitan nonché proprietaria del carbonchio azzurro, Breckinridge, proprietario di uno dei banchi del mercato di Covent Garden, Ryder James e sorella, fornitrice di pollame al 117 di Brixtone Road. Ryder James, minuto di statura, dalla faccia simile a un sorcio, è il sorvegliante capo al Cosmopolitan Hotel e commette il furto del “carbonchio azzurro”, nascondendo la pietra nel gozzo di un’oca. Con l’animo carico dello spirito che avvolge il Natale, Sherlock Holmes, dopo averlo smascherato ed essere rientrato in possesso della gemma, lo lascia andare per non farne un delinquente abituale, dimostrando così un suo lato molto interessante e apprezzabile.

Il Natale in eBook della collana Bus Stop Sherlockiana (Delos Digital), ci porta invece questo mese ben quattro racconti, in uscita uno a settimana, dal primo al quarto martedì di dicembre (da 0,99 a 1,99 euro).

Il primo è proprio caratteristico del Natale ed è opera di Enrico Solito. Con “The Sherlock Holmes Christmas Carol”, Solito ci fa passare un Natale a Baker Street, con indagini sotto l’albero… Un caso impossibile per Sherlock Holmes: una cassaforte aperta e chiusa senza lasciare traccia, in condizioni inverosimili. E se non bastasse un omicidio inspiegabile, da risolvere senza nessun indizio a disposizione, o quasi. Riuscirà Sherlock Holmes a superare le difficoltà?

Il Natale sherlockiano passa poi dal racconto di  Patrizia TrincheroIl gioco è cominciato, Holmes!”. Tutta Londra è a caccia di Sherlock Holmes. Sarà stato lui a commettere il tremendo delitto di cui è accusato? Holmes è in fuga, accusato di un tremendo delitto. Una taglia pende sulla sua testa e le prove a suo carico sono schiaccianti. L’uomo ferito, stanco e preoccupato che Watson si trova davanti dovrà scoprire chi lo ha incastrato scavando nella carriera a rischio di un poliziotto e in una torbida storia di ricatti. Solo la sua intelligenza, l’abilità nel travestimento, l’amicizia del fedele Watson e la teatralità del colpo di scena finale riusciranno a trarlo d’impiccio. Ma questa avventura, per Holmes è molto di più: è la lotta di un uomo contro il suo demone.

Sempre questo mese di dicembre torna Enrico Solito con “Sherlock Holmes e il caso del giocatore di scacchi”. Anche questa è una storia ambientata nel periodo natalizio… Una morte violenta, una torbida vicenda risolta dal grande investigatore. In uno dei momenti più gravi per l’Inghilterra, la guerra boera con i suoi terribili rovesci, uno dei più titolati membri dell’aristocrazia viene assassinato in casa sua. La polizia sospetta la giovane moglie, italiana e dunque avvelenatrice per antonomasia, ma non riesce a trovare le prove.
Sherlock Holmes al meglio delle sue capacità affronta uno dei casi più subdoli della sua carriera.

Chiude il mese di dicembre, e il 2013 più in generale, il racconto di Luca Martinelli  “Sherlock Holmes e Il caso dei fidanzatini sfortunati”.
A mezzanotte passata, mentre cade una pioggia torrenziale, nel salotto del 221B di Baker Street irrompe un giovane avvocato in preda alla paura. Sherlock Holmes e il dottor Watson apprendono una storia dai mille lati oscuri. La fidanzata del giovane, nipote di un giudice dell’Alta Corte e in procinto di ereditare una fortuna, è morta nell’atrio della sua casa di Belgravia. È distesa in un lago di sangue e vicino al suo corpo c’è il bastone del giovane, imbrattato di sangue. L’avvocato si dichiara innocente e Holmes, nonostante il precario stato di salute, interrompe la convalescenza impostagli dal medico e comincia l’indagine. Un pizzico di cenere rinvenuto in biblioteca e un fazzoletto di raso bianco macchiato di sangue porteranno Holmes alle stanze dello Shadows Club, un circolo dove si gioca a poker, dove agisce un’insospettabile banda di usurai, e che viene frequentato con regolarità sia dallo zio che da un ex innamorato della vittima.  Indizi, interrogatori, deduzioni e la morte dello stesso giudice porteranno Holmes a risolvere il mistero di Belgravia, sotto il cui velo si cela una verità così sorprendente come solo la vita, con il suo succedersi di casualità, sa essere.

Ricordiamo che tutti gli ebook Bus Stop di Delos Digital attualmente a catalogo sono disponibili su www.delosstore.it/bus-stop e si possono trovare anche nei principali eStore (Amazon, BookRepublic, UltimaBooks, Apple iBooks, CuboLibri, Lafeltrinelli.it, MediaWorld…)

Questo è il menu che Sherlockiana offre per il periodo natalizio agli appassionati del Grande Detective e a tutti coloro che amano il mystery e la detective story più in generale.

Da “Sherlockiana” a presto, con tante altre novità per il 2014… e Buon Natale a tutti voi!

(Luigi Pachì, Delos Digital)

Tutta la fantascienza di Delos Digital

dic 09

Copertina Coriolano

Tante novità fantascientifiche in ebook per gli appassionati

Delos Digital è la casa editrice specializzata in eBook che più si sta dando da fare in questi mesi per proporre ai lettori tanti racconti e saghe fantascientifiche. Possiamo assumere che scienza e fantasia si fondano al meglio nella storia dell’uomo a partire dalla metà del diciannovesimo secolo con l’avvento del tecnicismo, che porta in auge le prime storie di stampo avveniristico. Qui hanno inizio le narrazioni avvincenti e fantastiche di Verne e di H.G. Wells. I meccanismi narrativi, di quella che diverrà la “scientifiction” prima e la “science-fiction” poco più tardi, si oliano ben presto e il “sense of wonder” invade il lettore, che viene pervaso da storie di viaggi nel tempo e nello spazio, guerre tra pianeti e scoperte meravigliose nel nostro universo. Nel 1926 Hugo Gernsback è il pioniere di questo nuovo modo di scrivere storie che vanno a riempire le pagine della sua rivista Amazing, proponendo il meglio della space-opera.

La schiera degli autori che hanno fatto la storia della fantascienza è lunga, basti citare Asimov, Clarke, Bradbury, Pohl…

Questo genere letterario, negli anni, si è saputo evolvere e dal genere epico e d’azione è passato a un genere più introspettivo, dove autori di calibro, quali per esempio James Ballard e P.K. Dick (suo il racconto Do androids dream of electric sheep? del 1968, da cui è stato tratto il film culto “Blade Runner” di R. Scott nel 1982), hanno saputo “dipingere” pagine eccezionali. La corrente della Social Science Fiction è stata successivamente superata dall’avvento del Cyperpunk di William Gibson & Co. e  dalle sottocorrenti più recenti dello Steampunk e la verità è che, oggi più che mai, la fantascienza si è trasformata definitivamente in una letteratura di idee che interpreta le inquietudini della razza umana. Ed è proprio cavalcando questo spirito che Delos Digital affronta la fantascienza all’interno della propria iniziativa Bus Stop. Ogni settimana vengono proposte in versione eBook, DRM free, una serie di collane a opera di autori stranieri e nazionali che offrono allegorie parafilosofiche, metafore politico-sociali e avventure su pianeti ostili cariche di paradossi che fungono da critica e monito a tutto il genere umano. Tutte storie intriganti che possono comunque essere acquistate anche per il solo piacere di leggere e divertirsi.

Tra gli autori pubblicati di questo mese spiccano Nancy Kress, Paul Di Filippo, Franco Forte, Dario Tonani.

Nel mese di dicembre i titoli e gli autori fantascientifici proposti da Delos Digital sono i seguenti (i titoli usciranno di volta in volta, ogni martedì del mese):

Dario Tonani – Coriolano (Mechardionica)

Nancy Kress – I fiori della prigione di Aulit (Robotica)

Franco Forte – Chew 9 (Chew 9

Valentino Peyrano – Korman (Tecnomante)

Roberto Guarnieri – Il Circolo dell’Arca 2 – (Il Circolo dell’Arca)

Paul Di Filippo – Bleb (Robotica)

Franco Forte – La Guerra coi Rems  (Chew 9)

Valentino Peyrano – Il monaco apocrifo (Tecnomante)

Franco Forte – Sole giagurao (Chew 9)

Franco Forte – Sentenza Capitale (Chew 9)

 

Tutto questo a partire da eBook da 99 centesimi a eBook.

Tutti gli ebook Bus Stop di Delos Digital attualmente a catalogo sono disponibili su www.delosstore.it/bus-stop e si possono trovare anche nei principali eStore (Amazon, BookRepublic, UltimaBooks, Apple iBooks, CuboLibri, Lafeltrinelli.it, MediaWorld…)

Da gennaio molte altre novità attendono gli appassionati di fantascienza e tra queste un racconto di Robert J.Sawyer.
Stay tuned! La fantascienza di Delos Digital cresce ogni mese.

 

(Luigi Pachì, Delos Digital)

 

BUS STOP: a dicembre una nuova ventata di eBook da Delos Digital

dic 02

splash

Torna anche a dicembre “Bus Stop”, il contenitore di storie digitali che si possono leggere tutte d’un fiato! 

Gli eBook rapidi e avvincenti di Delos Digital tornano in massa anche a dicembre. Saranno circa una trentina e, come sempre, spazieranno in tutti i campi della narrativa, con un’apertura anche alla saggistica (collana TechnoVisions).

L’ottimo esordio di ottobre è stato suffragato dall’interesse generato anche dai titoli che si sono susseguiti in novembre.

“Lo scorso mese – ha illustrato Luigi Pachì, amministratore delegato di Delos Digital – diversi nostri eBook della collana The Tube sono balzati al primo posto della classifica di Amazon dimostrandoci che questo ‘concept’ è molto apprezzato. The Tube rappresenta infatti una serie narrativa alimentata direttamente dai lettori, che possono contribuirvi partecipando al contest letterario sul forum della Writers Magazine Italia (http://www.writersmagazine.it/forum). I migliori racconti, selezionati da Franco Forte, vengono poi pubblicati nella serie come capitoli indipendenti di The Tube e gli autori messi sotto contratto con pagamento a royalties sul numero di copie vendute. Un’occasione unica per farsi pubblicare e raggiungere le vette delle classifiche”.

Tutti gli ebook Bus Stop di Delos Digital attualmente a catalogo sono disponibili su http://www.delosstore.it/bus-stop e si possono trovare anche nei principali eStore (Amazon, BookRepublic, UltimaBooks, Apple iBooks, CuboLibri, Lafeltrinelli.it, MediaWorld…). Le novità relative a questo mese usciranno, scaglionate, ogni martedì.

”Novembre – ha concluso Pachì – non è stato solo il mese di The Tube, perché abbiamo lanciato diverse nuove collane come quella su Arsenio Lupin di Maurice Leblanc e la saga steampunk “Il Circolo dell’Arca”. Abbiamo poi proseguito con gli apocrifi di Sherlock Holmes, i racconti di Stefano Di Marino e Dario Tonani, e tutte le altre collane dedicate ai generi fantascienza, fantasy ed erotico. A dicembre continueremo ancora in questa direzione proponendo circa trenta nuovi titoli in eBook, tutti, come sempre, a prezzi molto contenuti e introducendo due importanti novità: la nuova collana di romance Bus Stop Passioni Romantiche, a cura di Roberta Ciuffi, che esordirà con due affermate autrici di questo genere: Mariangela Camocardi e Paola Picasso; ma anche la nuova serie di fantascienza Chew-9, ambientata nello scenario futuristico creato da Franco Forte, a cui sarà abbinato un altro contest narrativo sullo stile di quanto sta accadendo con The Tube”.

 

Le uscite di dicembre nelle collane Bus Stop

 

Martedì 3/12/2013

Enrico Solito – The Sherlock Holmes Christmas Carol (Sherlockiana) – Apocrifo sherlockiano/Mystery

Scilla Bonfiglioli – Progetto Bokor (The Tube) – Fanta-Horror0

Romano De Marco – Sesso e fuoco (Sex Force) – Erotico & Action

Frances Shepard – Il suo gioco (Senza sfumature) – Erotico

Liudmila Gospodinoff – Nessuno è più ombra di me (Fantasy Tales) – Fantasy

Dario Tonani – Coriolano (Mechardionica) – Fantascienza

Nancy Kress – I fiori della prigione di Aulit (Robotica) – Fantascienza

 

Martedì 10/12/2013

Patrizia Trinchero – Il gioco è cominciato, Holmes! (Sherlockiana) – Apocrifo sherlockiano/Mystery

Diego Lama – Il cacciatore (The Tube Exposed) – Fanta-Horror

Umberto Maggesi – Io, il mostro: Andrei Chikatilo (Serial Killer) – Profili romanzati

Valentino Peyrano – Korman (Tecnomante) – Fantascienza

Mariangela Camocardi – Un angelo per me (Passioni Romantiche) – Romance

Paola Picasso – Questione di pelle (Passioni Romantiche) – Romance

Lisa Morton – La leggenda di  Halloween Jack (Halloween Nights) – Horror

Franco Forte – Chew 9 (Chew 9) – Fantascienza

 

Martedì 17/12/2013

Enrico Solito – The Sherlock Holmes e il caso del giocatore di scacchi (Sherlockiana) – Apocrifo sherlockiano/Mystery

Roberto Guarnieri – Il Circolo dell’Arca 2 – (Il Circolo dell’Arca) – Steampunk

Antonino Fazio & Alain Voudì – Il bacio della morte (The Tube) – Fanta-Horror

Stefano Di Marino – La preda (Sex Force) – Erotico & Action

Emiliana De Vico – Zona d’ombra (Senza sfumature) – Erotico

Carlo Vicenzi – Il prezzo del mercenario (Fantasy Tales) – Fantasy

Paul Di Filippo – Bleb (Robotica) – Fantascienza

Franco Forte – La Guerra coi Rems  (Chew 9) – Fantascienza

 

Martedì 24/12/2013

Luca Martinelli – Sherlock Holmes e Il caso dei fidanzatini sfortunati (Sherlockiana) – Apocrifo sherlockiano/Mystery

Maurice Leblanc – Lupin in prigione (Arsenio Lupin) –  Giallo/Mystery

Camilo Cienfuegos – I ripulitori (The Tube Exposed) – Fanta-Horror

Roberta Ciuffi – L’amore fa così (Passioni Romantiche) – Romance

Ledra – L’abete perfetto (Passioni Romantiche) – Romance

Valentino Peyrano – Il monaco apocrifo (Tecnomante) – Fantascienza

Franco Forte – Sole giagurao (Chew 9) – Fantascienza

Carlo Mazzucchelli – Internet e nuove tecnologie: non tutto è quello che sembra (TechnoVisions) – Tecnologia

 

Martedì 31/12/2013

Fabio Pasquale & Michela Pierpaoli – Legame di sangue (The Tube) – Fanta-Horror

Stefano Di Marino – Mercanti di schiave (Sex Force) – Erotico & Action

Letizia Draghi – La guardia del corpo (Senza sfumature) – Erotico

Richard Chizmar – La notte del diavolo (Halloween Nights) – Horror

Franco Forte – Sentenza Capitale (Chew 9) – Fantascienza

Simonetta Fornasiero – L’abisso di Khantara (Fantasy Tales Il Negromante) –  Fantasy

Sherlock Holmes e l’elemento sorpresa

nov 20

Esce in questi giorni il terzo volume della collana Baker Street Collection, con un’indagine che mette in luce le abilità di osservazione e deduzione del grande detective, e il suo scetticismo nei fenomeni paranormali. Si tratta di Sherlock Holmes e l’elemento sorpresa di  J. Andrew Taylor. La storia è stata approvata dalla Arthur Conan Doyle Estate.
Quando due guardie carcerarie vengono trovate decapitate nella campagna brulla intorno alla prigione di Wormwood Scrubs, l’ispettore Lestrade ricorre alle capacità eccezionali di Sherlock Holmes per stabilire come gli omicidi possano essere stati commessi in punti diversi, essendo quelle delle guardie uccise le uniche impronte ritrovate.  Con il Dottor Watson al suo fianco, Holmes parte per questa nuova indagine e svela misteri ancor più profondi; enigmi che metteranno alla prova non solo le abilità di osservazione e deduzione del detective, ma anche il suo scetticismo nei confronti dei fenomeni paranormali.

Sul tema dello scetticismo è anche il racconto apocrifo d’appendice scritto da Gianfranco Sherwood dal titolo L’avventura del demone cinese; una chicca da non perdere.

Il volume include un’introduzione a cura di Alessandra Calanchi.

 

J. Andrew Taylor è scrittore, batterista, marito, padre e libero pensatore.  È autore di due romanzi: E.V.P. e Sherlock Holmes and The Element of Surprise. Vive negli Stati Uniti a Kansas City, nel Missouri.

____________________________

Sherlock Holmes e l’elemento sorpresa
(Sherlock Holmes and The Element of Surprise)
di J. Andrew Taylor
pagg. 180
euro 14,50
Baker Street Collection n. 3
Delos Books