Cerca

RSS

Login

 

Posts from settembre, 2017

Nelle piaghe del Leone, viaggio in Kurdistan

set 10

Una grande testimonianza giornalistica raccolta durante tre viaggi in Kurdistan, tra uomini che lottano e sognano

Ci sono libri che rendono orgogliosi gli editori che li pubblicano, e Nelle piaghe del Leone è uno di questi. Selene Verri, giornalista italiana che lavora da anni per Euronews e altre testate, ha raccolto in due diverse spedizioni, nel 2010 e nel 2015, oltre che in una recente intervista realizzata a Parigi con un ex miliziano curdo. Un racconto a tratti avventuroso, a tratti curioso, ironico, commovente. Che racconta il Kurdistan delle battaglie ma anche delle piccole cose, della vita quotidiana.

Il leone è considerato dai curdi il simbolo del Kurdistan. Un simbolo pregnante, che ben incarna la fierezza e la combattività dei suoi popoli. Ma anche un simbolo che si presta a visualizzare pure le profonde ferite di una terra discriminata, dilaniata, lacerata da confini politici artificiali, da guerriglie e guerre senza fine, e insieme confusa nella sua stessa essenza da una complessità di forze ideologiche e militari, di identità religiose e nazionali, di necessità e aspirazioni, con tutte le contraddizioni che ciò comporta.

È dunque un leone indomito ma straziato, il Kurdistan. Ed è nelle sue piaghe che ci conduce Selene Verri, con questo reportage capace di destreggiarsi tra simpatie e oggettività, tra esperienza personale, narrata in soggettiva, e approccio giornalistico, tra grandi idee e piccoli bisogni, tra la drammaticità dei fatti geopolitici e del quotidiano umano e le vicissitudini (spesso anche divertenti, o quantomeno trattate con ironico sorriso) di chi viaggia tra Turchia, Iraq e Siria, in quello che (non) è il Kurdistan.

Nelle piaghe del Leone su delos.digital

pacchetto stampa

Stranimondi 2017, ultimi giorni per dare una mano!

set 10

Scade tra pochi giorni la campagna Kickstarter per dare una mano a finanziare l’edizione 2017 di Stranimondi. Possibilità di avere l’entrata a minor prezzo, libri scontati e stampe autografate

Anche quest’anno a metà ottobre – il 14 e 15 – arriverà Stranimondi, il festival del libro fantastico di Milano. Dopo il successo della manifestazione nei primi due anni, in particolare l’anno scorso con la partecipazione di venticinque editori e un migliaio di presenze, riproporre la manifestazione anche nel 2017 era praticamente un obbligo.

Stranimondi è una manifestazione ad entrata gratuita, a pagamento (minimo) solo per la parte ospiti e convegno; ospita banchetti dedicati agli editori che vengono ceduti a prezzi molto bassi proprio per favorire l’accesso alla piccola editoria che tiene vivo e pulsante il mondo del fantastico. Tutte belle cose, ma dal punto di vista economico non è certo una fabbrica di soldi. C’è quindi bisogno del contributo di chi vuole sentirsi partecipe di questa impresa.

Lo si può fare, nella misura che si ritiene adeguata, tramite la campagna Kickstarter, che servirà a raccogliere una parte dei fondi neceessari per la manifestazione.

L’indirizzo è kickstarter.com/projects/stranimondi/stranimondi-2017 e c’è tempo ancora solo pochi giorni.

Come funziona

Ecco come funziona, per chi non ha mai usato Kickstarter: nella pagina sono elencati vari pledge, in italiano potremmo chiamarle offerte. Si parte da cinque euro di semplice sostegno morale, mentre i successivi includono l’entrata alla manifestazione e regali di vario genere: con 13 euro (ma anche solo 10 se siete tra i più veloci!) si ottiene il ticket di entrata (che costerà 15 euro); con 30 si ottengono anche ben sei ebook a scelta tra quelli editi da Delos Digital, Hypnos e Zona 42; con 50 saranno inclusi libri o abbonamenti o ancora ebook; con 100 una stampa in grande formato e alta qualità dell’opera realizzata da Paolo Barbieri come locandina della manifestazione; e con 150 euro un workshop a scelta su letteratura o scrittura creativa.

Una volta scelto il pledge preferito si fornisce il numero di carta di credito a Kickstarter; l’importo sarà effettivamente addebitato solo alla scadenza della campagna (tra una cinquantina di giorni) e solo se la campagna avrà raggiunto l’obiettivo di raccogliere 2500 euro.

L’organizzazione della manifestazione è già a buon punto, e sono già stati annunciati sei straordinari ospiti. Pat Cadigan, una delle autrici più brillanti ed esuberanti del mondo della fantascienza; Anne-Sylvie Salzman, scrittrice weird europea; Jan Siegel, autrice fantasy britannica di successo; Alda Teodorani, la regina nera dell’orrore; in collegamento, il grande Valerio Evangelisti; e Paolo Barbieri, artista di grande talento autore della locandina della manifestazione.

Ogni ospite terrà la propria conferenza e, a parte Valerio Evangelisti presente via collegamento, sarà anche possibile incontrarli di persona nei kaffeeklatch.

La manifestazione prevede poi, naturalmente, una grande mostra mercato degli editori del fantastico (già oltre venti i banchetti prenotati dagli editori, oltre a quelli di vendita di libri usati), presentazioni di libri, incontri con gli autori, conferenze sul fantastico, la fantascienza, il weird.

Tutte le altre informazioni su stranimondi.it.

Allora vi aspettiamo!